Massimiliano Fuksas a Ferrara



Giovedì 26 Maggio a Palazo Tassoni, sede della Facoltà di Architettura di Ferrara alle ore 17.00 avrà luogo una Lectio Magistralis dell’architetto Massimiliano Fuksas. Di origine lituana, Fuksas nasce a Roma nel 1944, dove si laurea in architettura all’Università “La Sapienza” nel 1969. Nel 1967 crea il suo studio romano, cui seguono nel 1989 e nel 1993 i suoi studi di Parigi e di Vienna. Dal 1994 al 1997 è membro delle commissioni urbanistiche di Berlino e di Salisburgo. Nel 1998 gli viene conferito il premio alla carriera “Vitruvio International a la Trayectoria” a Buenos Aires. Dal 1998 al 2000 è direttore della VII Biennale Internazionale di Architettura di Venezia “Less Aesthetics, More Ethichs”, con la quale è riuscito a stimolare, seppur in maniera provocatoria, la riflessione su Architettura Estetica ed Etica. Attraverso la sua architettura, sviluppata nel corso degli anni, ha influenzato molti giovani architetti sia in Italia che in Europa. Nel 1999 riceve il Grand Prix d’Architecture Française e l’anno successivo viene nominato Accademico Nazionale di San Luca ed insignito Commandeur de l’Orde des Arts et des Lettres de la République Française. Da gennaio 2000 cura la rubrica di architettura del settimanale “L’Espresso” fondata da Bruno Zevi. Nel 2002 è insignito dell’ Honorary Fellowship dell’AIA (American Institute of Architects).

La carriera accademica di Massimiliano Fuksas include l’insegnamento in numerose università, tra le quali la Staadtliche Akademie der Bildenden Kunste di Stoccarda, l’Ecole Spéciale d’Architecture di Parigi, l’Akademie der Bildenden Kunste di Vienna, la Columbia University di New York e la Sapienza di Roma.


                     

Postato nella categoria: Architettura e sostenibilità.

Lascia un commento